Trasporti nazionali e internazionali

Stati Generali della Logistica, lo sviluppo passa da qui.

12 aprile 2016
In breve
Si sono svolti l’8 aprile scorso a Novara gli Stati Generali della Logistica del Nord-Ovest, che hanno raccolto all’Università del Piemonte Orientale tutti i principali operatori nazionali e internazionali della logistica e dei trasporti, enti e istituzioni, il mondo scientifico e accademico, le forze politiche, le parti sociali e un nutrito gruppo di delegazioni straniere.
Il summit è culminato nella giornata di sabato mattina, con gli interventi del ministro delle Infrastrutture e Trasporti Graziano Delrio e poco prima dei governatori Sergio Chiamparino per il Piemonte, Roberto Maroni per la Lombardia e Giovanni Toti per la Liguria.
Premessa
Novara, all’incrocio di due dei più importanti corridoi europei per il traffico delle merci, Lisbona-Kiev e Genova-Rotterdam, è il luogo strategico dove si sono svolti gli Stati Generali della logistica, una due giorni dedicata al tema «Tra porti e valichi: lo sviluppo passa da qui».
Ad aprire i lavori della prima giornata, moderati dal responsabile delle redazioni di Novara e Vco de La Stampa, Carlo Bologna, è stato l’assessore regionale ai Trasporti Francesco Balocco, che ha ribadito il ruolo di assoluto rilievo del Piemonte. 
Un  evento che ha portato alla sottoscrizione di un documento unitario in cui la macroarea del nord-ovest rivendica un ruolo strategico.


La grande scommessa
“La grande scommessa è mettere la filiera logistica in rete, in particolare quella del Nord Ovest, per valorizzare i porti liguri e la loro capacità di generare e assorbire traffico, per recuperare parti dei flussi dalla Pianura Padana, visto che oggi perdiamo mezzo milione di container ogni anno per il Nord Europa, e per iniziare a drenare traffici anche dalla Svizzera e dal Centro Europa.

Dobbiamo ridare centralità al bacino del Mediterraneo perché il rischio è che la nostra manifattura cada nelle regole imposte dalla Germania”.
A dirlo è stato l'assessore regionale allo Sviluppo Economico, ai Porti e alla Logistica della Regione Piemonte, Edoardo Rixi, che ha partecipato alla prima giornata degli Stati generali della Logistica del Nord Ovest nell'ambito dell'attuazione del protocollo per lo sviluppo delle infrastrutture di trasporto e della logistica, sottoscritto lo scorso 11 dicembre dai tre governatori.


L’area del Nord Ovest
“L'area del Nord Ovest genera infatti il 37% dei traffici nazionali e dai porti liguri passa circa il 53% dei container extra Ue a livello nazionale – ha spiegato l'assessore Rixi – ma dobbiamo recuperare terreno con i porti del Nord Europa giocando ad armi pari, e quindi aumentando la flessibilità delle autorità di sistema portuale”.
L'assessore Rixi ha elencato alcune azioni strategiche per la logistica del Nord Ovest.
“Occorre dialogare con i caricatori e le istituzioni d’oltralpe per stabilire nuove relazioni commerciali, attraverso una maggiore capacità organizzativa, tecnica e industriale dell’intera catena logistica e incentivare forme di partenariato pubblico-privato nella realizzazione di investimenti in infrastrutture logistiche” ha detto Rixi.

Per rafforzare i corridoi Nord-Sud in attesa del Terzo Valico sono necessari:
  • il quadruplicamento della Tortona-Voghera e della Pavia-Milano Rogoredo;
  • l'upgrading tecnologico della Genova-Milano e Genova-Torino;
  • maggiore accessibilità ferroviaria e aeroportuale del nodo genovese.
Ad aprire i lavori è stato l’assessore ai Trasporti e Infrastrutture, Francesco Balocco, che ha voluto sottolineare che “le tre Regioni hanno una forte consapevolezza del valore dello sviluppo della logistica integrata per migliorare l’economia dei propri territori.
La logistica sta diventando il centro di un sistema che ingloba la produzione manifatturiera ed il ruolo delle istituzioni è rafforzare questo sistema per fargli assumere un ruolo sempre più rilevante.
La politica deve porre le basi per creare una vera competizione con i porti dell’Europa settentrionale”.

Due, secondo Balocco, gli aspetti rilevanti: “Occorre una forte capacità di dialogo con le popolazioni, essenziale per cogliere tutte le opportunità economiche, e bisogna garantire lavoro: ma attenzione, non lavoro purché sia, ma lavoro giusto e di qualità.
Perché bisogna avere il coraggio di dire che spesso nella logistica ci sono zone d’ombra che vanno cancellate”.

Alessandro Sorte, assessore alle Infrastrutture e Mobilità della Regione Lombardia, si è soffermato sull’importanza della logistica “per un territorio che ha sta cercando di individuare le priorità per uscire dalla crisi economica.
L’apertura del Gottardo costituirà un momento epocale e noi dobbiamo dotarci delle infrastrutture necessarie per facilitare il superamento dei valichi naturali. Dobbiamo avere la forza di contare di più in Europa ed abbiamo bisogno di investimenti”.


Il ruolo delle Regioni
La due giorni di lavoro rientra nell'ambito dell'intesa, sottoscritta il 5 febbraio 2015 tra Lombardia, Liguria e Piemonte, per la costituzione di una cabina di regia per il coordinamento strategico e la promozione del sistema logistico del Nord-Ovest.
I presidenti Maroni, Toti e Chiamparino hanno consegnato al ministro Delrio il 'Dossier conclusivo della prima fase dei lavori', che contiene un primo elenco di interventi infrastrutturali relativi al potenziamento e all'adeguamento della rete ferroviaria del Nord-Ovest.

"Tutto questo sarà possibile grazie alla sinergia tra Ministero delle Infrastrutture, Regioni e Rfi - ha precisato Roberto Maroni - La Lombardia ha già un ruolo importante nella Macroregione delle Alpi, Eusalp, che mette insieme 48 Regioni, di cui 8 italiane, più Svizzera, Austria, Baviera, Badenwürttemberg, Slovenia, Provenza e Rhône-Alpes: una sfida importante anche sul terreno della logistica, dei trasporti e della mobilità, dove la Lombardia ha il ruolo di coordinatore delle Regioni italiane e stiamo già lavorando per sviluppare progetti importanti e proprio l'iniziativa odierna, il Protocollo che sottoscriviamo, sarà un punto di riferimento anche all'interno di questa macroarea per ottenere risorse e investimenti europei e per fare davvero tutto in tempi rapidi.

Il trasporto sull'acqua, sui nostri fiumi e sui nostri laghi, è un progetto che mi sta molto a cuore - ha aggiunto il governatore - in particolare vorrei rendere il Po più navigabile di quanto non lo sia oggi.
Noi come Lombardia siamo inseriti anche nella Macroregione Adriatico-ionica, proprio perché Cremona è considerata un porto; io vorrei sfruttare di più il canale del 'grande fiume' anche per il trasporto merci, stiamo vedendo, anche con il Ministero, quali interventi siano necessari.
L'acqua unisce, non divide, è un'opportunità che dobbiamo sfruttare".


I porti
“La cabina di Regia del Nord Ovest è un’ottima iniziativa ma occorre tenere presente che la Liguria è interessata a due corridoi prioritari TENT che sono il Reno-Alpi e il Corridoio Scandinavia-Mediterraneo verso il Brennero, che rappresenta il principale asse di trasferimento delle merci nord–sud”, ha dichiarato il Presidente di LPA-Ligurian Ports Alliance e dell’AP della Spezia, Lorenzo Forcieri.

“Certamente positivo il rapporto con la Lombardia e il Piemonte, ma l’iniziativa va estesa alle altre regioni del Nord del nostro Paese, compresa l'Emilia Romagna, che comprendono un’area vasta con considerevoli ricchezze in termini di produzione, Pil, popolazione”.
“I porti liguri rappresentano un sistema vivace ed in grado di competere con i grandi porti del Northern Range – ha proseguito Forcieri – Ci siamo posti sempre come primo obiettivo quello dell’efficienza ed oggi i numeri ci danno ragione, anche grazie ai recenti provvedimenti del Governo quali preaclearing, sportello unico doganale ecc.


Il nostro obiettivo deve essere non solo quello di recuperare i traffici - da e per il nostro Paese - che ora scelgono i porti del nord Europa, ma anche quello di conquistare quote di mercato nelle aeree della Baviera, del Baden Wurttemberg e della Svizzera facendo sistema, come stiamo facendo ora e senza mortificare le singole capacità.
Parlo di sistema tra porti ed interporti, nel quadro definito dal Piano Nazionale della Portualità e della Logistica.
Abbiamo oggi un ottimo strumento, ma dobbiamo mantenere la coerenza tra Piano e strumenti attuativi, pena la vanificazione del lavoro fin qui fatto” .

Altri articoli per Trasporti nazionali e internazionali

Ultimi articoli per Trasporto

Servizi e accessori per il trasporto

Logistica e prodotti particolari, soluzioni?

23 giugno 2018
Trasporti nazionali e internazionali

TT Club e McKinsey: lo studio sul trasporto container nel 2043

17 giugno 2018
Trasporti nazionali e internazionali

Ecommerce, il trasporto aereo nuovo motore della crescita

15 giugno 2018
Trasporti nazionali e internazionali

SpedireAdesso.com stringe una partnership con BRT e DPD per le spedizioni

13 giugno 2018
Trasporti nazionali e internazionali

Trenitalia, 31mila assunzioni in 10 anni. Le prime già nel 2018

13 giugno 2018
Trasporti nazionali e internazionali

Alibaba, a Liegi per espandersi in Europa

09 giugno 2018
Trasporti nazionali e internazionali

Hupac: continuità agli incentivi per lo sviluppo del trasporto intermodale

07 giugno 2018
Trasporti nazionali e internazionali

Go Smart Med, terzo appuntamento a Genova

06 giugno 2018
Trasporti nazionali e internazionali

Aeronautica Militare primo Airathon per la Logistica 4.0

04 giugno 2018
Trasporti nazionali e internazionali

Emirates SkyCargo, due premi ai Quality Awards Italy

02 giugno 2018
Trasporti nazionali e internazionali

Ue, il focus è su mobilità pulita e sicura

30 maggio 2018
Trasporti nazionali e internazionali

Bulgaria: potenziamento del trasporto merci sulla ferrovia Btk

30 maggio 2018
Trasporti nazionali e internazionali

Cina ed Euopa, più vicine grazie all’accordo DHL - Rail Cargo

29 maggio 2018

Video

Vedi tutti
Interviste

Logistici e trasportatori: a noi l’attenzione! - Global Summit

30 aprile 2018
Interviste
La transpologistica - Global Summit
01 dicembre 2017
Interviste
Il vaso di Pandora nel mondo dei trasporti - Global Summit
26 marzo 2018

Newsletter

Iscriviti alle nostre newsletter!

Ricevi gratuitamente informazioni e aggiornamenti in materia di logistica, trasporti, magazzino.

Aziende

Vedi tutte

Ti presentiamo alcuni tra i migliori fornitori di servizi logistici

Seguici su Twitter

@logisticamente