SEZIONI
Home > Software per la Logistica > Supply Chain Management > Retail e digitalizzazione degli store: i nuovi trend del settore.
Prevedere la domanda e pianificare le scorte

Sono questi i presupposti di una buona logistica

Da oggi li puoi ottenere grazie a Thinking Pack, il software per la programmazione e il controllo delle scorte di qualsiasi magazzino distributivo o stabilimento produttivo.

Continua »

Retail e digitalizzazione degli store: i nuovi trend del settore.

24/11/2015
In breve
Consumatori iperconnessi, digitalizzazione degli store e nuove tecnologie. Approfondiamo il tema con Mario Davalli, Country Manager Cegid Italy in occasione del Forum Retail 2015.
Premessa
Il mercato Retail sta profondamente cambiando e il driver tecnologico gioca un ruolo sempre più preponderante in termini di sviluppo del business.
Siamo in piena era mobile-first, dove la stragrande maggioranza delle azioni quotidiane dei consumatori viene gestita attraverso dispositivi mobili o interazioni tecnologiche e virtuali.

Questo sostanziale cambio delle abitudini richiede, di conseguenza, un allineamento di tutti quei mercati che interagiscono fortemente con gli utenti finali.
Il settore retail è sicuramente uno dei segmenti più attenti a questa evoluzione e alle nuove soluzioni studiate per rispondere e far fronte a consumatori iperconnessi e digitalizzati.


Nuove sfide per i Retailer
Cambiano le esigenze e, per assicurarsi un vantaggio competitivo, i retailer devono conoscere le sfide che il contesto pone, ma anche le soluzioni migliori per rispondere in maniera ottimale a uno scenario in continuo e rapido mutamento. È proprio per supportare i retailer nel loro sviluppo digitale che Cegid ha lanciato quest’anno sul mercato Yourcegid Retail Y2, una soluzione integrata per il retail connesso, che consente di implementare una strategia omnichannel efficiente, pensata per:
  • migliorare la customer experience e favorire la fidelizzazione
  • abilitare la gestione di una supply chain sempre più complessa
  • favorire l’internazionalizzazione.
Cegid sarà presente al Forum Retail, che si terrà a Milano il 24 e il 25 novembre 2015 e che vedrà la partecipazione dei maggiori player a livello internazionale del mercato.
L’evento rappresenta per le aziende coinvolte un momento importante per consolidare il proprio posizionamento nella fornitura di soluzioni specifiche studiate per il settore Retail, ma anche per annunciare e analizzare i nuovi trend del mercato, nonché le sfide che il comparto si appresta ad affrontare e le possibili soluzioni.


L’esperienza di Cegid
Di queste tematiche parliamo con Mario Davalli, Country Manager Cegid Italy, Gruppo internazionale leader nella fornitura di software gestionali per il Retail con una forte specializzazione nel Fashion e Luxury. Mario Davalli sarà inoltre presente al Forum Retail attraverso un workshop dedicato a illustrare le nuove tendenze di settore, intitolato “Retail e Digitalizzazione dei punti vendita: Trend & Vision”.

Grazie all’importante esperienza maturata sul campo, lavorando a fianco di importanti marchi come Furla, Paul Smith, L’Occitane e altri ancora, Cegid ha sviluppato soluzioni IT all’avanguardia per consentire ai retailer di tutte le dimensioni di ottimizzare il proprio business, rispondere alle esigenze del mercato, assicurando conseguentemente una forte leva competitiva”.


La parola a Mario Davalli
Come descriverebbe l’attuale situazione del settore Retail in Italia e nel mondo?
Dividerei i retailer italiani in locali e internazionali: i primi fanno fatica a mantenere le posizioni acquisite, sono rari quelli che hanno crescite, mentre i secondi sono in continua espansione; i retailer internazionali riescono inoltre a investire in regioni ad alta crescita, come USA e Asia.
All’ estero sono partiti prima con l’internazionalizzazione delle loro reti Retail.
Noi abbiamo ancora margine di miglioramento, anche se pure nella digitalizzazione del Retail siamo in ritardo.
Spesso i CIO delle aziende straniere siedono nel board aziendale e influenzano il business con la tecnologia, mentre In Italia spesso è il contrario, perché i CIO vengono considerati come un puro servizio aziendale e non una leva per incrementare il business.

Quali sono i problemi che un retailer italiano deve assolutamente risolvere per rispondere alle esigenze del consumatore?
La gestione della multicanalità sarà sicuramente una delle maggiori sfide dei retailer.
Il nuovo consumatore è circondato da informazioni e la coerenza nella comunicazione su brand, servizi, prezzi, ecc.. sarà determinante.
Anche la localizzazione dei prodotti e dei servizi avrà un ruolo importante: con un mercato globale il paniere di prodotti/servizi dovrà essere allineato alle aspettative dei singoli clienti.
La localizzazione dei prodotti passa anche per la capacità di innovare e reinventare velocemente l’offerta proposta. 

Qual è la visione personale in merito al futuro del Retail?
La mia visione a breve termine è quella di un Retail super dinamico, in tempo reale, dove non è più importante dove si acquista o come si paga, ma dove è importate fornire un esperienza di vendita coerente e piacevole.
Nell’era mobile i consumatori sono sempre più connessi e digitalmente consapevoli e i loro bisogni si evolvono costantemente richiedendo esperienze d’acquisto sempre più in linea con le loro abitudini.

Quale sono le ultime novità software di Cegid per il Retail?

Importanti novità nell’ambito del software per il retail connesso sono state protagoniste degli ultimi 12 mesi: la soluzione integrata Yourcegid Retail Y2 ma anche il gestionale verticalizzato (ERP) Yourcegid Retail ORLI, che offre tutti i moduli per l’amministrazione dei processi, abilitando soluzioni per la produzione, la gestione delle relazioni con i clienti e la gestione documentale, senza bisogno di cambiare né aggiungere applicazioni non integrate.
Condividi su
Oppure
Invia il tuo commento
Per lasciare il tuo commento devi prima autenticarti. Effettua ora il Login oppure Registrati
Logisticamente Srl
Informazione e comunicazione sulla logistica e il supply chain management
Testata registrata al tribunale di Parma autorizzazione n. 13/2005 del 26/07/2005

Piazzale Badalocchio 9/B – 43126 Parma PR
Tel. 0521 944250
Fax 0521 943033
Email servizi@logisticamente.it

P. IVA: 02238470344
Rea: 221930
Copyright © 2002 – 2018 Logisticamente Srl