Cemat debutta in Italia con Intralogistica
Fiere ed Eventi

Intralogistica Italia (19 - 23 maggio 2015).

21 maggio 2014
La catena intralogistica spazia dal ricevimento delle materie prime alla consegna del prodotto finito al cliente e il suo vasto campo d'azione abbraccia l'organizzazione, l'implementazione e il controllo del flusso e dello stoccaggio di materiali e merci, e delle relative informazioni, all'interno di un'azienda.


Una risposta alle esigenze del mercato
L'eccellenza dell'industria italiana, e la sua vocazione naturale all'export, fanno sì che si registri un forte interesse in Italia nei confronti degli ultimi sviluppi di questa catena, strategica per lo sviluppo delle aziende. Il comparto dell'intralogistica è infatti ancora in grado di assicurare un importante vantaggio competitivo grazie all'ampio margine di razionalizzazione e di compressione dei costi reso possibile dalla portata innovativa delle sue soluzioni.

Per rispondere alle sempre più complesse esigenze delle aziende che operano sui mercati globali, il settore è in costante e rapida evoluzione e propone componenti e sistemi sempre più interessanti: funzionali, modulari e flessibili, ergonomici, sostenibili ed economici.

L'industria italiana di settore spicca per la sua eccellenza. Questo spiega anche la crescita della sua presenza al salone mondiale dell'intralogistica di Hannover CeMAT, dove quest'anno, con 117 aziende (+ 20% rispetto all'edizione 2011) su un'area di 6.500 m2, l'Italia è il primo Paese espositore estero, davanti alla Cina (104 aziende) e, con netto distacco, ai Paesi Bassi (41 aziende).

L'importante presenza ad Hannover, e gli sviluppi che essa produrrà, sono destinati a ripercuotersi positivamente, il prossimo anno, sulla prima edizione di Intralogistica Italia, che si svolgerà a FieraMilano Rho dal 19 al 23 maggio 2015 e andrà a colmare un vuoto da tempo avvertito nel panorama fieristico italiano. Molte attese sono pertanto già puntate sulla nuova rassegna, anche in vista dell'importante posizione dell'Italia nella nuova Euroregione Alpina.


L'Italia al centro del traffico delle merci
L'Euroregione Alpina -la nuova realtà transnazionale in divenire composta dai territori omogenei delle regioni alpine di Italia, Svizzera, Francia, Germania, Austria e Slovenia- rappresenta uno spazio significativo nel cuore dell'Europa: è un territorio abitato da 70 milioni di persone e caratterizzato da un fitto tessuto imprenditoriale.

La posizione centrale dell'Italia in questa regione apre importanti prospettive per la sua logistica e, ad esempio, per il suo sistema portuale, che diventa baricentrico per le regioni alpine. Si delineano così notevoli potenzialità di crescita per l'intralogistica in Italia. Occorrerà ampliare l'offerta di sistemi, soluzioni e servizi logistici per far fronte allo sviluppo del traffico merci che ne deriverà.

Intralogistica Italia è pertanto la fiera giusta al momento giusto: la vetrina ideale per proporre, a un mercato in crescita, un'ampia offerta di soluzioni per la movimentazione industriale, la gestione del magazzino, lo stoccaggio dei materiali, la preparazione degli ordini; e inoltre sistemi informatici e software mirati, servizi logistici per il trasporto, immobili logistici.


Autorevolezza e know-how degli organizzatori
Oltre che per la sua offerta, la rassegna ha tutte le carte in regola per il successo anche grazie all'autorevolezza e al know-how dei suoi organizzatori: Deutsche Messe AG, forte del network internazionale di fiere creatosi intorno al CeMAT, e Ipack-Ima Spa, che, con la sua storica fiera Ipack-Ima, è il più importante organizzatore fieristico italiano nel campo della meccanica strumentale per il processing e il packaging.

Per effetto dell'accordo di collaborazione sottoscritto lo scorso anno tra i due enti fiera, Intralogistica Italia è inserita nella campagna promozionale e pubblicitaria internazionale del network CeMAT e potrà fregiarsi della dicitura di sicuro impatto "powered by CeMAT".
Questo fa prevedere che confluiranno su Milano buyer qualificati dai mercati esteri, e in particolare da quelli emergenti quali Brasile, Russia, Cina, Eurasia. Anche Milano sarà così punto d'incontro del mercato mondiale dell'intralogistica.


Coinvolgimento dei leader di settore
Per pianificare al meglio la prossima Intralogistica Italia, e partendo dal presupposto che le aziende espositrici devono avere un ruolo attivo nella manifestazione, è stato costituito un Advisory Panel, composto dai rappresentanti delle più importanti aziende espositrici e utenti.

ll costruttivo confronto che, nell'ambito di questo gruppo di lavoro, ha già iniziato a prendere corpo tra organizzatori e operatori del settore in merito ai contenuti della fiera, ne garantirà la piena rispondenza alle esigenze e alle tendenze del mercato.

Al primo Advisory Board, tenutosi lo scorso febbraio, hanno partecipato responsabili di aziende leader del settore: Dematic Italia, Kardex Italia, SSI Schaefer Systems Italia, Jungheinrich Italia e Still Italien - OM Carrelli Elevatori - tutte filiali di aziende tedesche che fanno parte del Comitato Consultivo del CeMAT e sono state segnalate dall'Associazione dei costruttori tedeschi di macchine e impianti VDMA, che dà il patrocinio ufficiale alla nuova rassegna.

Altri articoli per Fiere ed Eventi

Ultimi articoli per Fiere ed Eventi

Fiere ed Eventi

Intralogistica: focus eventi in fiera

14 maggio 2018

Video

Vedi tutti
Interviste

Logistici e trasportatori: a noi l’attenzione! - Global Summit

30 aprile 2018
Eventi e Workshop
CeMAT 2018 apre le sue porte alla Fabbrica 4.0
28 febbraio 2018
Interviste
Il vaso di Pandora nel mondo dei trasporti - Global Summit
26 marzo 2018

Newsletter

Iscriviti alle nostre newsletter!

Ricevi gratuitamente informazioni e aggiornamenti in materia di logistica, trasporti, magazzino.

Seguici su Twitter

@logisticamente