Hardware and Software per il magazzino

Logistica alimentare: aumentare il fatturato riorganizzando il magazzino

27 giugno 2008
In breve
Un intervento di riorganizzazione sul magazzino ha consentito all’azienda San Lorenzo, specializzata nella distribuzione di prodotti alimentari, di migliorare i servizi B2C, rafforzare l’immagine aziendale e aumentare il volume di fatturato.

Premessa
Da una passione straordinaria per l'olio d'oliva d'eccellenza, nel 1985 nasce a Imperia la società San Lorenzo, azienda specializzata nella distribuzione di prodotti alimentari.

La volontà di ridare vita alla cultura gastronomica italiana e la passione per cibi, vini, storie, profumi e sapori della nostra enogastronomia ha portato l'azienda ad allargare la propria offerta dal comparto dell'olio (che rappresenta ancora oggi l'articolo più venduto e il punto di forza di San Lorenzo) a molte altre specialità (tonno, pasta, riso, salumi, formaggi, pesce, vino).

L'imbottigliamento e il confezionamento dei prodotti avviene nel nuovo stabilimento di Pieve di Teco, in provincia di Imperia; grande attenzione è dedicata alla qualità dei prodotti, che vengono controllati in ogni fase del ciclo produttivo: ad eccezione dell'olio, la produzione di tutte le altre tipologie di prodotto è affidata a fornitori esterni, selezionati con grande cura dalla San Lorenzo, che controlla le procedure di produzione e fornisce direttamente gli imballaggi da utilizzare.

Le vendite sono realizzate prevalentemente attraverso azioni di direct marketing ma, soprattutto all'estero, negli ultimi anni è stato registrato un forte incremento delle vendite on-line.

Il commercio elettronico infatti, rappresenta oggi, per gran parte delle aziende italiane, un canale di vendita in forte crescita, che permette di raggiungere il cliente finale in modo diretto e senza ricorrere ai tradizionali canali distributivi.

L'attività di vendita della San Lorenzo si basa quindi su di un articolato sistema di contatto con i clienti, che si realizza attraverso internet, periodici mailing personalizzati e una fitta rete di call center.

E' anche grazie a questi strumenti, che la San Lorenzo ha raggiunto nel 2005 i 31 milioni di euro di fatturato e oggi conta più di quattrocentomila clienti, cento produttori di eccellenza e oltre seicento collaboratori.

Questo processo di sviluppo ha comportato la necessità di riorganizzare l'intera azienda, a partire dalla logistica dell'area distributiva.


Intervento sul magazzino San Lorenzo

Nel 2004 è iniziata la ristrutturazione dell'impianto di Pieve di Teco (IM), dotato di una linea di confezionamento per l'olio e di un magazzino per lo stoccaggio e distribuzione dei prodotti.

Lo sviluppo del magazzino è stato svolto con la collaborazione del gruppo Incas, che ha fornito il sistema WMS (Warehouse management system) e la soluzione per l'allestimento degli ordini.

Il magazzino è guidato da un software interno che, una volta ricevuto l'ordine, verifica la disponibilità del prodotto, per poi confermarla al cliente e concordare la data e il luogo di consegna.

L'ordine confermato viene trasmesso al magazzino per iniziare l'attività di allestimento degli ordini che può avvenire tramite corriere espresso (per consegne urgenti o di prodotti freschi) o attraverso il trasporto a collettame tradizionale (che prevede la trazione da parte di mezzi dedicati).

L'ordine del cliente viene scomposto in diverse zone di prelievo e all'interno di ogni zona l'operatore preleva gli articoli richiesti e li deposita in un contenitore (box) che rappresenta l'ordine cliente.

b>Ad ogni ordine vengono associati un codice a barre e un numero progressivo, che attraverso il WMS del magazzino permettono il riconoscimento del contenitore (e dell'ordine cliente corrispondente) ogni volta che questo raggiunge una specifica zona di picking.
Il sistema monitora anche lo stato di avanzamento dell'ordine per essere in grado di intervenire in tempo in caso di eventuali anomalie.

Il nuovo magazzino di Pieve di Teco gestisce circa 350 referenze ed evade giornalmente 2.000 ordini cliente, corrispondenti a 15.000 righe d'ordine e 25.000 pezzi.
Il magazzino è suddiviso in sei aree funzionali che coprono complessivamente una superficie di 13.000 m2: l'area di ricevimento merci (adibita al ricevimento di imballaggi o di prodotti finiti realizzati esternamente), l'area di stoccaggio olio e l'area di stoccaggio per prodotti finiti (dove la merce viene lasciata in stock fino all'attivazione dei controlli qualità), l'area di allestimento ordini (adibita al prelievo degli articoli richiesti, alla verifica della correttezza del prelievo effettuato e al deposito degli articoli nei contenitori cliente), l'area di consolidamento (dove vengono creati i bancali multi-ordine per la spedizione) e l'area di spedizione (dove vengono portati i bancali in attesa di essere caricati sui camion).

La realizzazione del magazzino ha rafforzato quello che era già un grande punto di forza della San Lorenzo: la qualità dei prodotti, garantendone la perfetta conservazione e tracciabilità lungo tutte le fasi di attraversamento; inoltre, è stato possibile raddoppiare la gamma di prodotti offerti (da 200 a 350 articoli) senza dover aumentare il personale impiegato.

La nuova impostazione del processo logistico, infine, ha potenziato i servizi B2C contribuendo al rafforzamento dell'immagine aziendale e all'aumento del volume di fatturato e permettendo alla San Lorenzo di raggiungere non più solo clienti italiani, ma appartenenti a tutta la comunità Europea.

In pochi anni di operatività si calcola che l'investimento economico iniziale per la realizzazione dell'intero magazzino sia già stato completamente ripagato.

Scheda magazzino
  • Società committente: San Lorenzo Srl Magazzino di Pieve di Teco (IM)
  • Anno di entrata in esercizio: 2004
  • Funzione del magazzino: distribuzione prodotti finiti
  • Tipologia clienti: clienti finali
  • Tipo di Udc immagazzinate: UdC pallettizzate (800 x 1200; h=1400 mm; 1.200)
  • Tipo di unità spedizione: cartoni (700 x 400 x h=400 mm); (300 x 400 x h=200 mm)
  • Capacità di movimentazione giornaliere (ingressi): 400 pallet / settimana
  • Capacità di movimentazione giornaliere (uscite): 30.000 cartoni / settimana
  • Superficie coperta: 13.000 m2
  • Altezza sotto filo catena: 8 m
  • Capacità di stoccaggio: 1.800 posti pallet
  • Mezzi di movimentazione: carrelli a contrappeso
  • Come e dove viene effettuato il picking: logica "pick to box"
  • Gestione operativa: informatizzata con rete di PC, host
  • Sistemi di identificazione dei materiali: barcone, radiofrequenza
  • Sistemi di trasmissione dati agli operatori: radiofrequenza, sistema "pick to light"


Il WMS Easystor visto da vicino

WMS Easystor è il sistema di gestione operativa realizzato da Incas Spa che, attraverso efficaci strumenti di controllo e rilevazione statistica, permette una gestione dinamica delle allocazioni di stoccaggio, oltre che gestire completamente l'operatività (percorsi ottimali, stock, refilling, picking, cross docking).

II WMS, da 25 anni sul mercato, è stato progettato per gestire il magazzino in tempo reale, agevolando i prelievi e consentendo un controllo diretto degli ordini in evasione.
Al fine di mantenere l'allineamento contabile delle giacenze, il dettaglio della merce in accettazione e le liste dei materiali da prelevare vengono trasferite al Sistema Gestionale Aziendale per ottenere, in risposta da Easystor, gli estremi dei movimenti di magazzino effettuati.

I principali moduli di Easystor sono direttamente integrabili con i software di gestione linee di imballo, produzione e gestione trasporti; il sistema, ad architettura modulare e aperta, è facilmente configurabile anche dall'utente e in grado di adattarsi alle realtà operative più diffuse.


L'automazione delle procedure ripetitive e la razionalizzazione dei movimenti consentiti dal sistema aumentano notevolmente l'efficienza delle attività logistiche di magazzino, eliminando gli errori e riducendo drasticamente l'utilizzo di supporti cartacei.

Easystor permette quindi di risolvere tutte le problematiche connesse al WMS (gestione sistemi automatici/movimentazione, mappatura magazzini e risorse, logiche operative per singolo Item, documenti, reportistica ed etichette personalizzate, integrazione con sistemi RF/Voice), al ricevimento merci (gestione ordini e mezzi di handling, identificazione/formazione UdC e definizione della migliore ubicazione di deposito), all'evasione ordini (gestione portafoglio ordini, definizione gruppi di lavoro, tecniche mirate di asservimento produzione e allestimento ordini) e all'allestimento spedizioni (rilevazione lotto, spunta UdS caricate sul mezzo, emissione di etichette personalizzate, ritorno dati a gestionale aziendale).

L'interfaccia web permette di prototipare le interfacce del cliente su sistema di test remoto, garantisce bassi costi di implementazione ed aumenta la rapidità nell'attivazione dei clients e nella customizzazione delle maschere.

In abbinamento al WMS si può avere Performer: modulo che genera automaticamente ed in tempo reale il cruscotto di controllo e governo basato su KPI (indici di efficienza), consentendo un' immediata ed intuitiva gestione delle operazioni.

Altri articoli per Hardware and Software per il magazzino

Rivoluzione software tra logica e dati
Hardware and Software per il magazzino
L’importanza dei software nel settore logistico
Hardware and Software per il magazzino

Ultimi articoli per Magazzino

Sistemi di magazzino

Start up e nuove idee: arriva il BITO CAMPUS

30 luglio 2018
Hardware and Software per il magazzino

Rivoluzione software: logica e dati per la scelta dello strumento più adatt...

25 luglio 2018
Hardware and Software per il magazzino

Guida al software per la logistica e la sicurezza

17 luglio 2018
Sistemi di magazzino

Come gestire i resi in magazzino? Ci pensa LEO

16 luglio 2018
Hardware and Software per il magazzino

Zebra MotionWorks, dal football ai magazzini per tracciare gli asset con RF...

06 luglio 2018
Sistemi di magazzino

Cosa unisce un corpo di ballo ad un magazzino?

05 luglio 2018
Hardware and Software per il magazzino

Primo posto per Panasonic: il fornitore di notebook e tablet rugged più aff...

25 giugno 2018
Sistemi di magazzino

WoMH 2018: un mondo di Material Handling

14 giugno 2018

Video

Vedi tutti
Interviste

Logistici e trasportatori: a noi l’attenzione! - Global Summit

30 aprile 2018
Interviste
Sistema integrato VS dipartimentale - Global Summit
28 febbraio 2018
Interviste
Il cervello matematico che ti risolve i problemi aziendali - Global Summit
14 febbraio 2018

Newsletter

Iscriviti alle nostre newsletter!

Ricevi gratuitamente informazioni e aggiornamenti in materia di logistica, trasporti, magazzino.

Aziende

Vedi tutte

Ti presentiamo alcuni tra i migliori fornitori di servizi logistici

Seguici su Twitter

@logisticamente