Logistica sostenibile

La "city" della logistica... in fiera

04 gennaio 2007
In breve
Il trasporto è da sempre una delle maggiori fonti di inquinamento in ambito urbano.
Per questo motivo, da una decina di anni a questa parte, gli enti locali si sono adoperati per tentare di risolvere il problema.
Per farvi fronte è stato necessario cercare soluzioni capaci di combinare da una parte il bisogno di garantire una distribuzione sempre puntuale e veloce e dall’altra l’intenzione di porre limitazioni al traffico per minimizzare l’impatto ambientale, e rendere le nostre città più vivibili più sicure.

La city logistics

Il trasporto urbano delle merci è diventato, negli ultimi anni, una delle questioni maggiormente dibattute.
Il trasporto, infatti, è da sempre una delle maggiori fonti di inquinamento in ambito urbano. Per questo motivo, da una decina di anni a questa parte, gli enti locali si sono adoperati per tentare di risolvere il problema, che ha ormai assunto proporzioni rilevanti.ZTL in centro città Sono sorte, quindi, numerose dispute riguardo al miglioramento della qualità della vita nelle città, al problema della congestione del traffico e al conseguente impatto sull’ambiente.
Per far fronte al problema, è stato necessario cercare soluzioni capaci di combinare da una parte il bisogno di garantire una distribuzione sempre puntuale e veloce e dall’altra l’intenzione di porre limitazioni al traffico per minimizzare l’impatto ambientale, e rendere le nostre città più vivibili più sicure.
Tuttavia, fino a pochi anni fa, il piano di distribuzione delle merci era tendenzialmente in contrasto con la nostra idea di qualità dell’ambiente e di vivibilità dello spazio cittadino. Per questo motivo, ormai tutte le città, grandi e piccole, a livello internazionale hanno proposto e implementato schemi di city logistics.
Queste misure sfruttano vari mezzi per raggiungere il loro scopo:
  • l’utilizzo di centri di smistamento situati all’esterno dell’area urbana, che permettono una distribuzione delle merci ragionata e concentrata geograficamente;
  • la capacità di utilizzo dei mezzi sfruttando al meglio lo spazio, inserendo il maggior numero di beni possibile, e di conseguenza minimizzando il numero dei mezzi in circolazione;…
Come abbiamo già detto, la “filosofia” della city logistics è già stata accolta da moltissime città in Italia e in tutta Europa, e applicata nei modi più svariati (costruzione di interporti, istituzione di ZTL, zone a pagamento, zone in cui il traffico è limitato in alcune fasce orarie, …). Tuttavia, perché i risultati siano effettivi e duraturi, è necessario che a monte ci siano apertura mentale, piani d’azione ponderati e tecnologie all’avanguardia.

City Logistics Expo

Il settore della logistica urbana vanta ormai un impegno decennale, che sta producendo molti studi e un “nuovo mercato”, potenzialmente molto interessante. Tuttavia, non era ancora stato creato un salone ad esso dedicato, e i suoi temi venivano trattati solo in modo marginale all’interno di altre manifestazioni che hanno in altri contenuti il proprio core business.
logo City Logistic ExpoÈ quindi nato City Logistics Expo, salone specializzato di logistica urbana, quest’anno alla sua prima edizione. Amministrazioni pubbliche, imprese di settore, istituti di ricerca e operatori logistici avranno, per la prima volta, l’occasione di confrontare le esperienze maturate in Europa e nel resto del mondo nell’ultimo decennio e di conoscere nuove soluzioni del trasporto merci in città.
La manifestazione si propone di raccogliere in un appuntamento dedicato l’ampia offerta e la domanda (che è sempre crescente).
L’offerta è rappresentata dai soggetti di ricerca, dagli Enti istituzionali, dagli attori del trasporto merci,… Insieme a questi devono essere assolutamente considerate anche tutte quelle aziende che offrono beni o servizi necessari per svolgere l’attività.
Mezzi elettrici, ricerca di motori ecologici mossi da energie alternative, nuove tecnologie sono solo alcune delle soluzioni che verranno presentate durante i tre giorni della manifestazione.
La city logistics è ormai vista dalla maggior parte degli enti e delle associazioni come il giusto approccio al tema del trasporto in ambito urbano, con implicazioni che coinvolgono l’intero modo di vivere la città, grazie a nuove infrastrutture, nuovi mezzi (più razionali ed ecologici), più servizi e grazie all’innovazione.
Verrà presentata al pubblico la città del domani, con meno inquinamento e maggior efficienza.
City Logistics Expo sarà quindi un salone non solo concentrato sul prodotto, ma dedicherà molta attenzione alla ricerca, al confronto, all’informazione e alla formazione.
È previsto, infatti, un intenso programma di appuntamenti convegnistici, organizzato su quattro linee:
  • politica;
  • aziendale;
  • consulenziale;
  • scientifica.
Le quattro linee affronteranno dodici temi di interesse: infrastrutture, finanziamenti, Unione Europea, tecnologia, consulenza, politiche di intervento, gestione, contrattualistica, mobilità, ambiente, logistica, mezzi e ricerca.
In particolare il programma degli eventi sarà caratterizzato da una sessione dedicata all’esposizione delle più significative esperienze a livello europeo. Verranno inoltre affrontati il tema delle legislazioni e delle innovazioni tecnologiche.

La fiera

City Logistics Expo nasce da un’idea dell’Interporto di Padova, condivisa poi, da PadovaFiere, che ospiterà il salone.
Il primo salone internazionale della logistica urbana si terrà, dunque, a PadovaFiera dal 18 al 21 aprile 2007City Logistic Expo.
La manifestazione sarà organizzata intorno a cinque aeree e due settori.
Una prima area raccoglierà le esperienze più significative di city logistics, sia italiane sia internazionali. Si potranno comparare i risultati, gli approcci e i modelli delle molte sperimentazioni già avviate.
Una seconda area è dedicata ai veicoli: ecologici, elettrici, collettivi a basso impatto aziendale.
La terza area del salone sarà riservata agli operatori logistici e alle infrastrutture: interporti e centri di distribuzione, corrieri e trasportatori, parcheggi e servizi legati a una moderna concezione della sosta.
La quarta area è dedicata alla ricerca e alla consulenza.
Una quinta area è dedicata agli enti e alle associazioni.
Infine i due settori saranno dedicati, uno all’editoria specializzata, l’altro ai convegni (già citati) e ai seminari, che andranno a completare il salone.

CITY LOGISTICS EXPO
Segreteria organizzativa e informazioni:
Tel. +39 049 8364188 Fax +39 049 659378
www.citylogistics-expo.it info@citylogistics-expo.it

Altri articoli per Logistica sostenibile

Ultimi articoli per Supply Chain

Consulenza e formazione

Il nuovo masterclass di AB Coplan sulla strategia logistica

24 febbraio 2020

Video

Vedi tutti
Dalle Aziende

Rire Hite presenta il sistema di avviso del traffico SAFE T SIGNAL

02 marzo 2020
Dalle Aziende
Modula conquista l'azienda Solimè
06 dicembre 2019
Dalle Aziende
Sistema vocale Vocalize
15 novembre 2019

Newsletter

Iscriviti alle nostre newsletter!

Ricevi gratuitamente informazioni e aggiornamenti in materia di logistica, trasporti, magazzino.

Seguici su Twitter

@logisticamente