Come gestire i resi in magazzino? Ci pensa LEO
Sistemi di magazzino

Come gestire i resi in magazzino? Ci pensa LEO

16 luglio 2018
In un mondo in cui a regnare è la tecnologia, Bito, azienda esperta nell’intralogistica e in tutti i principali settori industriali, ha realizzato – tra le ultime innovazioni – LEO Locative, un sistema di trasporto a guida ottica.

Il sistema automatizzato si installa velocemente ed è subito pronto per essere utilizzato.
Concepito per il trasporto di piccole unità di carico, quali cartoni e contenitori in plastica, con area base 600x400mm e portata fino a 20 Kg, LEO Locative – con qualche semplice manovra – segue una traccia ottica tramite segni sul pavimento, senza che questo blocchi i percorsi e garantisce il trasporto veloce dei materiali riducendo la strada a piedi.

Con lo sviluppo di tecnologie più avanzate, LEO ha subito variazioni e modifiche che hanno permesso un gran miglioramento.

Nella sua prima versione, infatti, LEO è stato progettato per muoversi seguendo una traccia ottica su un percorso prestabilito, anche se modificabile facilmente riposizionando i marker a pavimento.
Nell’ultimo anno LEO è stato implementato con un dispositivo di target control decentrato, che lo rende estremamente flessibile ed adatto anche alla gestione di attività di smistamento e distribuzione interna.


LEO Locative e le applicazioni in magazzino


Oltre alla movimentazione dei semilavorati in ambiti produttivi, una delle esigenze che ne ha spinto lo sviluppo è la gestione dei resi merce e l’approvvigionamento delle linee.
Prendiamo in analisi il caso della gestione dei resi: dal momento in cui il pacco arriva presso il magazzino, l’operatore lo apre per la verifica ed in base all’area di destinazione può decidere dove indirizzare LEO.

Se, ad esempio, il reso merce non è dovuto a problematiche inerenti la qualità, il prodotto verrà sottoposto ad un controllo prima di essere rimesso a scaffale per la vendita.
Questa movimentazione interna, dall’arrivo merce al controllo qualità, potrà essere gestita attraverso LEO.

Qualora invece il reso sia di materiale danneggiato, sempre il medesimo LEO potrà essere indirizzato, con un semplice comando dal tablet dell’operatore, verso una destinazione diversa.
La riprogrammazione del percorso, infatti, avviene in modo automatico dal tablet, attraverso dei comandi radio, senza dover apporre modifiche ai marker precedentemente applicati a pavimento.

Dunque in termini pratici, LEO si sostituisce all’operatore evitandogli di svolgere percorsi che impiegano troppo tempo, riducendo così non solo il tempo – che risulta essere produttivo – ma anche i costi.

Altri articoli per Sistemi di magazzino

Ultimi articoli per Magazzino

Hardware e Software per il magazzino

Overlog ridisegna il magazzino di PRINZ B. & F. Srl

25 luglio 2019
Hardware e Software per il magazzino

GEODIS ridisegna la supply chain di Ubisoft

12 luglio 2019
Sistemi di magazzino

Coop e Chep, rafforzata la partnership

11 luglio 2019
Hardware e Software per il magazzino

Bosca inaugura gli spumanti 4.0

10 luglio 2019
Sistemi di magazzino

Fives Intralogistics: un mondo di intralogistica

10 luglio 2019
Hardware e Software per il magazzino

Logistica a Venezia: il problema dei magazzini risolto da Overlog

04 luglio 2019

Video

Vedi tutti
Eventi e Workshop

Evento Logisticamente OUT - 14 giugno 2019

25 giugno 2019
Eventi e Workshop
Logisticamente Out: il workshop in 60 secondi
29 maggio 2019
Interviste
Com'è percepita la sicurezza gestita dal provider logistico?
17 maggio 2019

Newsletter

Iscriviti alle nostre newsletter!

Ricevi gratuitamente informazioni e aggiornamenti in materia di logistica, trasporti, magazzino.

Seguici su Twitter

@logisticamente